www.GrandeorientediRitoScozzeseAnticoeAccettato.it
 

GRANDE ORIENTE D'ITALIA DELLA MASSONERIA DI RITO SCOZZESE ANTICO ED ACCETTATO

   
    333  

- Dell'Ordine e del Rito in generale -

 

 
Dei congedi e delle esenzioni

378. Un Libero Muratore, che voglia ritirarsi e non fare più parte dell'istituto, dovrà farne la dichiarazione in iscritto alla sua Loggia e depositarvi tutti i suoi abiti, effetti, gioielli e carte massoniche, soddisfacendo al pagamento di tutte le tasse e quote delle quali vada debitore sino al giorno della sua domanda di congedo. Ciò non lo dispensa però mai da alcuno dei doveri contratti coi giuramenti prestati per lo addietro, attesa la indelebilità del carattere massonico.

379. Un Libero Muratore che, senza cessare dal far parte attiva dell'Oriente, desideri solamente congedarsi da una Loggia di cui sia membro, può farlo ritenendo seco tutti gli abiti, effetti, gioielli e carte massoniche; tranne il distintivo della Loggia da cui si congeda, e dalla quale dovrà ottenere il congedo in iscritto, col certificato di non essere debitore di alcuna quota o tassa decorsa.

380. Tutti i Massoni regolarmente congedati dall'Ordine o da una Loggia possono rientrarvi, soggiacendo però a tutte le formalità prescritte per l'affiliazione e verssando i diritti stabiliti nei Regolamenti di Loggia.

Degli aumenti di paga

 
Per le Vostre richieste scrivete all'indirizzo segreteria@goirsaa.it
GRANDE ORIENTE D'ITALIA DELLA MASSONERIA DI RITO SCOZZESE ANTICO ED ACCETTATO
www.goirsaa.it